Come immatricolare una moto


Come immatricolare una moto

Quando si acquista una moto nuova, e generalmente lo si fa da un concessionario, saranno loro, tramite una agenzia di pratiche auto a occuparsi di tutte le pratiche amministrative necessarie per la messa su strada e questi costi vengono inclusi nel prezzo del veicolo 'chiavi in mano'. Tuttavia potete anche farlo personalmente incaricandovi voi di fornire la documentazione necessaria. Da uncome.it vi chiariamo i passi che dovete seguire per immatricolare la vostra moto.

Foto: tendencebike.com

Istruzioni
  1. Se volete lasciare le incombenze al concessionario dovrete fornire loro un documento di identità, il codice fiscale e l'autocertificazione di residenza. Con questi documento si incaricheranno di effettuare l'immatricolazione.

  2. Se invece volete effettuare personalmente l'immatricolazione dovrete recarvi alla motorizzazione civile e fornire loro i suddetti documenti. Inoltre dovrete fornire al PRA, l'atto di vendita della moto perchè possano registrarvi nel registro automobilistico pubblico, appunto.

  3. Le pratiche di immatricolazione devono essere effettuate mediante lo sportello telematico dell'automobilista (STA). Questo sportello ha collegamenti telematici con ACI e motorizzazione civile, e una volta che gli vengono forniti i dati necessari, procederà con la assegnazione di una targa e con la stampa del certificato di proprietà e della carta di circolazione del veicolo.

  4. Una volta ottenuta la carta di circolazione e soprattutto il certificato di proprietà dovrete comunicarlo al PRA (pubblico registro automobilistico). I concessionari possono incaricarsi, su richiesta dell'acquirente, all'iscrizione al PRA tramite lo sportello telematico.

  5. Ricordate che una volta ottenuti i documenti necessari ed espletate le formalitá buracriatiche con motorizzazione civile e PRA, prima di ritirare il veicolo in concessionario dovrete stipulare un contratto d'assicurazione.

  6. Dovrete sempre circolare con certificato d'assicurazione e carta di circolazione del veicolo. Viceversa è meglio custodire il certificato di proprietà, che potrà servirvi per modifiche al PRA, a casa vostra piuttosto che nel veicolo. Non si tratta infatti di un documento necessario per la circolazione.

  7. Se usate lo sportello telematico l'iscrizione al PRA sará simultanea all'immatricolazione. Viceversa dovrete recarvi al PRA e riempire un formulario (modello NP- 2b).

    L'iscrizione al PRA è obbligatoria e trascorsi 90 giorni senza averla effettuata la motorizzazione civile provvederà al ritiro della targa e della carta di circolazione!

  8. Se desideri leggere più articoli che parlano di come immatricolare una moto, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Moto varie.

Commenta, discuti e chiedi altre informazioni su come immatricolare una moto:


                
Video rilevanti
Braccialetti elastici - elasticolor Creazioni fatte a mano Figure Origami Il fascino dei motori